Opera Liquida lavora dal 2008 nel carcere di Opera, con i detenuti “comuni”. Utilizza il teatro come amplificatore di pensieri condivisi, indaga su temi sociali di attualità dando vita a opere originali. All’interno del testo confluiscono i contributi poetici degli attori e attraverso il montaggio drammaturgico, realizzato da Ivana Trettel, drammaturga e regista del gruppo, si arriva al copione. Il laboratorio teatrale è condotto insieme a Maria Chiara Signorini, attrice e teatro terapeuta. Produce anche spettacoli all'esterno, grazie alla partecipazione attiva di attori ex reclusi che sono nucleo fondamentale e vibrante del gruppo. Organizza Festival di teatro e carcere, per un pubblico misto di detenuti e "civili". "Stai all'occhio" è il progetto di prevenzione dei comportamenti a rischio nei giovani, in cui i tutor, adulti finalmente ascoltati, sono i reclusi ed ex reclusi del gruppo.

Bambinisenzasbarre è da anni impegnata in Italia in ambito penitenziario nei processi di sostegno psicopedagogico alla genitorialità in carcere con un’attenzione particolare ai figli, colpiti dall’esperienza di detenzione di uno o entrambi i genitori.

© 2014 by Opera Liquida. Tutti i diritti riservati  

p.iva - c.f. 06806970965  

sede: via Sant'Innocenzo 3A Pozzuolo Martesana (MI)

 operaliquida@gmail.com